Bio

BIO

Emanuele Gizzi. Palermo, classe ’89.
Dopo essersi diplomato all’Istituto Statale d’Arte della sua città natale, frequenta la Scuola del Fumetto di Palermo.
Debutta da professionista a 19 anni, nel 2009, quando disegna su testi di Alessandro Di Virgilio il terzo numero della miniserie Sandokan per Nicola Pesce Editore.

Nel 2011 partecipa alla realizzazione della serie San Michele su testi di Fabio Celoni e Adriana Coppe per Star Comics.

Disegna, tra il 2012 e il 2013, diversi episodi della serie Wild per la rivista Lanciostory.

home

Nel 2014, insieme a Paolo Di Orazio, realizza una storia per la rivista Splatter; nello stesso anno coopera con il web-comic Rusty dogs, disegnando per quest’ultimo l’episodio dal titolo Courtesy, Professionalism, Respect.

home2

Nel 2015 torna a collaborare con la Star Comics e con Alessandro Di Virgilio realizzando i disegni dell’albo I vivi e i morti, graphic novel tratta da un racconto di Maurizio de Giovanni.

Attualmente collabora con Sergio Bonelli Editore disegnando per la saga fantasy Dragonero, per la quale ha collaborato alla relaizzazione dei numeri 39, 44 della serie regolare e del primo Magazine.

Dal 2012 a oggi ha tenuto diversi corsi di fumetto presso scuole primarie, secondarie di primo livello e secondarie di secondo livello a indirizzo artistico; dal 2014, collabora come docente esterno presso la Scuola del Fumetto di Palermo.

Dal 2013 è socio fondatore dell’associazione culturale Anthelia, con la quale collabora attivamente.